Social network

Instagram

Snapchat

TikTok

Ask.fm

Facebook

Reddit

ThisCrush

Tellonym

Zepeto

Pinterest

Onlyfans

Wattpad

Poparazzi

Twitter

21 Buttons

Instagram (13+)

Cos'è:

  • È un social network fotografico che permette di scattare foto/video e di condividerle o come post o come stories. 
  • È un’applicazione gratuita, che permette il caricamento delle foto sfruttando gli hashtag (etichette/aggregatori tematici che servono a facilitare la ricerca di contenuti specifici) che consentono di inserire il contenuto in diverse categorie così che possa essere ritrovato anche dagli altri utenti attraverso la parola chiave usata.
  • Permette di taggare nelle foto le persone presenti nelle foto e il posto dove è stata scattata.
  • È possibile sia seguire altri profili, che essere seguiti da altri account: il numero di follower e le reazioni ai propri post e stories sono alla base del rapporto, e spesso della dipendenza, del ragazzo con il social
  • Le stories sono diverse dai post in quanto possono essere visualizzate solo per 24 ore prima di scomparire, a meno che si decida di “metterle in evidenza” dandole la stessa visibilità di un post. Alla storia possono essere aggiunti i pools, ovvero i sondaggi. È possibile compilare i dettagli delle domande, comprese le opzioni di risposta per i follower. Chi ha creato il sondaggio può vedere le risposte degli spettatori ed i risultati dei voti. Sebbene questi sondaggi possano essere utilizzati in modo positivo, è possibile che vengano utilizzati in modo improprio. Instagram ha anche una funzione di streaming live che consente di parlare direttamente ai propri follower. Presenta inoltre la funzione Instagram Reels che consente di registrare e aggiungere effetti o musica a brevi video clip di 15 secondi da condividere con i propri amici più stretti e follower.
  • Ogni utente può avere fino a 5 profili e può decidere il livello di privacy di ognuno di essi. Il profilo è pubblico per impostazione predefinita, chiunque può vedere le foto o i video pubblicati e le foto possono anche apparire nelle ricerche e nella scheda “Esplora”. 
  • Instagram ha recentemente iniziato a testare una nuova funzionalità basata sull’intelligenza artificiale che notifica alle persone quando il loro commento può essere considerato offensivo prima che questo venga pubblicato. Tale intervento dà alle persone la possibilità di riflettere e annullare il proprio commento e impedisce ai destinatari di ricevere notifiche a riguardo. 
  • Presto Instagram inizierà a testare un nuovo modo per proteggere gli account da interazioni indesiderate chiamato Silenzia. Una volta che un utente segnala qualcuno, i commenti sui propri post di quella persona saranno visibili solo a quest’ultima. Si può scegliere di rendere visibili agli altri i commenti di una persona silenziata approvandoli o meno. La persona silenziata, inoltre, non sarà in grado di vedere quando l’utente è attivo su Instagram o quando ha letto i suoi messaggi diretti.

Criticità:

  • I contenuti condivisi possono essere facilmente rubati tramite screenshot; i ragazzi sono esposti a qualsiasi contenuto e facilmente contattabili tramite i messaggi privati.
  • L’app è diventata, recentemente, anche strumento di marketing che le aziende utilizzano per i propri prodotti sfruttando l’impatto visivo così che i ragazzi siano costantemente vittime del consumismo; le pubblicità e le inserzioni raddoppiano tale influenza e sfruttano i dati che arrivano da Google, da Facebook e dagli altri account connessi a Instagram 
  • Creazione di “Finstagram”: sempre più spesso oltre al profilo principale viene creato dai ragazzi un secondo profilo detto Finstagram destinato ad una cerchia ristretta di contatti all’interno del quale vengono postati contenuti più intimi , imbarazzanti e soprattutto nascosti al pubblico adulto.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Challenge

Possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico. Le challenge possono essere suddivise in tre tipogie: autolesive, legate al bullismo e le “bufala”.

Risvolti psico-educativi:

Identità in vetrina

Sé ideale VS Sé reale

Sovraesposizione

Feedback immediati dati da visualizzazione, like, follower.

Cosa fare per tutelare:

  • Verifica che la visibilità del profilo sia privata rendendo l’account visibile solo ai follower approvati.
  • Invita il ragazzo a riflettere sull’importanza di non condividere la propria posizione
  • Imposta un promemoria relativo al tempo trascorso su Instagram
  • Leggi insieme a tuo figlio le linee guida della Community, le condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy al fine di comprendere come vengono trattati i dati personali
  • Spiega a tuo figlio l’importanza di mantenere riservate le password e le altre informazioni personali

Questi gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma per la tutela dell’utente da commenti spiacevoli o contenuti dannosi.

  • Le linee guida della community: https://help.instagram.com/477434105621119/. Danno indicazioni anche su come comportarsi nel caso in cui vengano richieste immagini con contenuti sessualmente espliciti o se si venga minacciati della condivisione di immagini personali o se si è vittime di phishing. 
  • Instagram prevede la possibilità di segnalare post, conversazioni e commenti che presentino contenuti offensivi con tasti collegati al testo in oggetto tramite swipe.
  • È presente una sezione dedicata ai suggerimenti per i genitori: https://help.instagram.com/154475974694511
  • Sezione dedicata alla possibilità di bloccare persone che non si desidera possano commentare le proprie foto o video a questa pagina.

Snapchat (13+)

Cos'è:

  • È un social network che permette di inviare foto (snap) e video ai propri contatti, con la particolarità che i contenuti si autodistruggono dopo averne preso visione. 
  • Le stories restano visibili per 24 ore e, trascorso questo tempo, si eliminano. 
  • L’App tiene traccia del quantitativo di messaggi inviati e della durata dei giorni di scambio stimolando gli utenti a competere per non perdere il primato. 

Criticità:

  • L’autodistruzione del messaggio e la notifica di screenshot fanno sì che sia un facile canale per cyberbullismo e sexting;
  • L’autodistruzione del messaggio aumenta la  percezione della propria privacy, non considerando però la possibilità che tale snap possa essere oggetto di screenshot, e diffuso in rete.
  • Viene usata molto per trasmettere contenuti brandizzati di forte interesse per i giovani. 
  • L’App utilizza algoritmi per determinare quali video vengono proposti, ma è possibile cercare argomenti particolari. Gli algoritmi sono spesso basati sulla popolarità delle visualizzazioni e non tengono conto del contenuto del video o dell’immagine. 

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Cosa fare per tutelare:

  • A questa pagina vengono definiti i termini di utilizzo: https:// www.snap.com/it-IT/terms/ : tra questi troviamo le licenze per il materiale caricato, la privacy, la sicurezza, il copyright, ecc..
  • Snapchat specifica inoltre che i suoi servizi non possono essere utilizzati nel caso le azioni dell’utente costituiscano prevaricazione, molestia o intimidazione o siano diffamatori.

TikTok (13+)

Cos'è:

  • Piattaforma social per la condivisione di brevi video, disponibile in 150 paesi in tutto il mondo. 
  • Consente di caricare video di massimo 15 secondi e rappresenta un luogo di creatività̀ e di libera espressione per i più giovani. È anche possibile unire più video fino a un massimo di 3 minuti. Tutti i video possono essere editati (modificati) aggiungendo musica, filtri e diverse modalità di riproduzione. 
  • L’App utilizza il sistema di hashtag e il numero di visualizzazioni fa entrare il video tra le tendenze o tra i “più visti”.
  • I video TikTok possono essere condivisi anche su altre piattaforme social, come per esempio Instagram. 
  • Tramite la funzione “Per te” si accede a una bacheca personalizzata con video basati sui propri interessi,  rilevati anche in base alle attività precedentemente svolte sul social.

Criticità:

  • Di default l’account è pubblico il che significa che chiunque può vedere le informazioni personali e i video postati, tuttavia tutti gli account che appartengono a utenti registrati di età compresa tra 13 e 16 anni sono impostati di default su Privato; ciò significa che potranno condividere contenuti e video solo con amici confermati e approvati come follower e solo tali contatti potranno rispondere.
  • È possibile caricare qualsiasi tipologia di video.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Challenge

Possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico. Le challenge possono essere suddivise in tre tipogie: autolesive, legate al bullismo e le “bufala”.

Risvolti psico-educativi:

Popolarità a portata di mano

Imitazione / Creatività

Sentirsi parte di un gruppo

Cosa fare per tutelare:

  • Tutti gli utenti devono dichiarare la propria età per creare un account. Se hanno meno di 13 anni, non possono registrarsi e vengono inibiti dal riprovarci. La piattaforma inoltre permette ai genitori i cui figli si sono registrati a Tik Tok senza avere l’età minima, di segnalarlo direttamente alla piattaforma affinché provveda a chiudere il profilo. (https://www.tiktok.com/legal/report/privacy)
  • Gli utenti al di sotto dei 16 anni non possono avere un profilo pubblico, mandare / ricevere messaggi diretti e ospitare una diretta streaming
  • Gli utenti al disotto di 18 anni non possono inviare o ricevere regali
  • Possono essere segnalate persone indesiderate o contenuti inopportuni seguendo le indicazioni fornite dalla piattaforma.
  • È possibile attivare la funzione collegamento famigliare per associare l’account di un genitore con quello del figlio e attivare le impostazioni di controllo. 

Strumenti messi a disposizione dalla piattaforma per i genitori: https://www.tiktok.com/safety/resources/for-parents

  •  Verifica che il profilo di tuo figlio sia privato
  • Imposta dei limiti di tempo all’utilizzo consentito
  • Attiva la modalità limitata circa la comparsa dei contenuti
  • Leggete insieme le linee guida della Community e l’informativa sulla privacy al fine di comprendere come vengono trattati i dati personali

Ask.fm (13+)

Cos'è:

  • Social network che si basa sullo scambio di domande e risposte da parte degli utenti allo scopo di conoscersi meglio sfruttando l’anonimato.
  • Le domande non possono superare i 300 caratteri e le risposte date sono poi visibili sul profilo ed accessibili a tutti.

Criticità:

  • Garantito l’anonimato
  • Diventa facilmente luogo utilizzato per domande scomode, insulti, pettegolezzi.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Risvolti psico-educativi:

Anonimato

Responsabilità nelle relazioni non allenata

Empatia impossibile

Cosa fare per tutelare:

  • Ricorrere al servizio di reporting in caso di contenuti negativi/violenti.
  • Leggete insieme le linee guida della Community e l’informativa sulla privacy al fine di comprendere come vengono trattati i dati personali.

Facebook (13+)

Cos'è:

  • Social network in cui si possono condividere foto, video, eventi, pensieri, messaggi. 
  • La sua idea primaria era di tenere in contatto le persone, ma negli anni ha sviluppato molti contenuti extra diventando una piattaforma che permette di fare moltissime altre cose (come per esempio vendere o acquistare prodotti). Di fatto, ad oggi, è sempre meno vissuto dai teenager che privilegiano Instagram e TikTok. 
  • Su Facebook si può scegliere di accettare o meno le richieste di amicizia ricevute e impostare diversi livelli di privacy per decidere a chi mostrare i contenuti pubblicati.

Criticità:

  • L’App recupera da Google le ricerche effettuate e fornisce pubblicità e sponsorizzazioni simili/collegate. 
  • Le foto possono essere facilmente rubate e spesso le persone subiscono furti d’identità con la creazione di profili falsi.
  • Su Facebook tutti possono commentare i post degli altri utenti generando situazioni negative di razzismo, bullismo, hating.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Cosa fare per tutelare:

  • E’ possibile bloccare certi utenti. 
  • Facebook ha creato Messenger Kids: l’applicazione creata per bambini fino ai 13 anni per permettere l’esperienza digitale in forma controllata: ci si registra solo con nome e cognome, senza numeri telefonici, non ci sono pubblicità né possibilità di acquisti interni, il nome non è visibile nella ricerca e i genitori possono verificare e autorizzare i contatti con cui i propri figli possono conversare.
  • Per segnalare contenuti offensivi o spam cliccare su link ‘Fornisci un feedback o invia una segnalazione’ accanto ai singoli contenuti.
  • Alla pagina https://www.facebook.com/ help/181495968648557/ sono date istruzioni generali su come segnalare esperienze negative.
  • Facebook GetDigital https://www.facebook.com/fbgetdigital:  un progetto internazionale nato per offrire approfondimenti, suggerimenti e risorse complete per aiutare genitori, insegnanti e ragazzi a sviluppare le competenze necessarie per diventare cittadini digitali consapevoli e responsabili e utilizzare tutti gli strumenti e le piattaforme online in modo corretto e sicuro. I programmi di GetDigital si articolano su cinque temi chiave – Le Basi del digitale, Il Benessere, le Interazioni, l’Emancipazione e le Opportunità del Digitale – sviluppati in modo specifico per genitori, insegnanti (con tanto di corsi pronti per la didattica) e giovani. Queste risorse sono state sviluppare da Facebook insieme ad esperti internazionali del mondo digitale, che hanno collaborato per fornire strumenti validi, affidabili e supportati dalle più moderne ricerche applicabili a tutte le piattaforme online, non solo a quelle di Facebook.
  •  

Reddit (13+)

Cos'è:

  • È un forum di discussione o social news, in inglese, utilizzato però anche in Italia. 
  • Gli utenti possono condividere i loro post e valutare quelli già esistenti determinandone la visibilità. 
  • I contenuti presenti variano dall’istruzione alle serie tv, al gaming, passando per i film e l’intrattenimento.
  • La piattaforma non è utilizzata da un pubblico giovanissimo a causa della lingua, ma anche perché meno immediata e più complessa rispetto ad altre. 
  • È un luogo di scambio tra gli adolescenti e i giovani, specie quelli che guardano molte serie o giocano spesso online perché trovano una community con cui parlare o confrontarsi. 

Criticità:

  • Le dinamiche che si sviluppano all’interno del sito sono sia molto positive, poiché generano continuamente nuovi stimoli di conversazioni, sia negative in quanto seguono il pensiero e la condotta della collettività producendo anche commenti o comportamenti virali e di massa
  •  Reddit ha pochissime restrizioni sui tipi di contenuti pubblicabili.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

ThisCrush (16+)

Cos'è:

  • Applicazione utilizzata dai ragazzi per fare domande e commenti anonimi all’interno di social network, come per esempio Instagram, le quali potranno essere pubbliche o private.
  • Gli utenti condividono il link del proprio profilo in altri social network popolari, invitando i loro amici a scrivere un commento e a fare domande. Il destinatario non può rispondere direttamente da ThisCrush ai messaggi ricevuti, ma deve rispondere da un altro social network.
  • È possibile scrivere le domande in forma anonima. Per vedere i post pubblicati è necessario “pagare una gemma”. Le gemme gratuite sono 5, e vengono date al momento dell’iscrizione, in seguito è possibile acquistarle o riceverle invitando altri amici a registrarsi all’App.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Risvolti psico-educativi:

Anonimato

Responsabilità nelle relazioni non allenata

Tellonym (16+)

Cos'è:

  • Applicazione utilizzata dai ragazzi per fare domande e commenti anonimi all’interno di social network, come per esempio Instagram, le quali potranno essere pubbliche o private.
  • Gli utenti condividono il link del proprio profilo in altri social network popolari, invitando i loro amici a scrivere un commento e a fare domande. Il destinatario non può rispondere direttamente da Tellonim ai messaggi ricevuti, ma deve rispondere da un altro social network.
  • Gli utenti Tellonym possono ricevere messaggi (Tells) attraverso la piattaforma. Ogni Tell viene inviato e ricevuto nella casella di posta privata del destinatario, che nessuno può vedere, solo se un utente decide di rispondere a un Tell, il Tell originale e la risposta diventeranno visibili agli altri profili. 
  • Tellonym funziona praticamente nello stesso modo di ThisCrush, con la differenza che, se si accetta di rispondere, automaticamente appare sul profilo e sarà visibile a tutti. 

Rischi:

Nonostante sul sito sia espressamente detto che l’applicazione è creata per favorire lo scambio e abbattere le barriere dovute all’apparenza, i risvolti negativi sono inevitabili.

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Risvolti psico-educativi:

Anonimato

Responsabilità nelle relazioni non allenata

Empatia impossibile

Cosa fare per tutelare:

Ci sono diverse funzioni di controllo configurabili – visita Tellonym parental control per istruzioni su come impostarli: 

  • Filtro parole personalizzato
  • Codice di sicurezza
  • Meccanismo di blocco
  • Ricevi solo annunci da utenti registrati
  • Segnala messaggi
  • Eliminazione dell’account
  • Parla a tuo figlio di ciò che sta condividendo

Controllare le impostazioni sulla privacy relative all’account.

Zepeto (13+)

Cos'è:

  • A metà tra gioco online/realtà virtuale e social network, permette agli utenti di essere chiunque essi vogliano. 
  • L’utente crea un un avatar partendo da un proprio selfie, immagine comunque da utilizzare come semplice base di partenza, da cui ci si può poi discostare, spaziando con la fantasia e diventando chiunque si voglia. 
  • Il tutto per muoversi all’interno di un mondo virtuale, popolato dagli altri avatar, e costruirsi una vera e propria quotidianità simulata e fantasiosa, che può estendersi e arricchirsi acquistando nuovi oggetti ed accessori messi a disposizione dallo store dell’applicazione.
  • L’App chiede di collegarsi a posizione, fotocamera e microfono, elementi indispensabili per l’interazione con gli altri.

Criticità:

  • L’App condivide informazioni degli utenti con numerose aziende, Indirizzo IP, numero di telefono, indirizzo email e posizione vengono inviate a società di marketing, che a loro volta possono cedere queste informazioni a terzi.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Pinterest (13+)

Cos'è:

  • Bacheca interattiva online utilizzata per la condivisione di foto. 
  • È possibile creare raccolte di bacheche usando le proprie immagini o quella di altre persone.

Rischi:

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Profilazione

Raccolta dati dell’utente di servizio la cui problematica risiede nel fatto che l’utente sia minorenne e che tali informazioni siano usate a danno del minore.

Onlyfans (18+)

Cos'è:

  • Social di intrattenimento i cui contenuti realizzati dai “creator” sono condivisi esclusivamente con gli ammiratori, i “fan”, che pagano una quota per vedere foto, video e testi di celebrità, cantanti, personal trainer e, soprattutto, lavoratori e lavoratrici dell’industria del porno e della prostituzione digitale.
  • Sono sempre di più le persone che si seguono sui social che decidono di aprire un profilo anche su OnlyFans dove pubblicare contenuti esclusivi, a pagamento per i propri fan.
  • Il prezzo lo decide l’utente che posta (creatore), Si possono acquistare i contenuti in diversi modi: con un abbonamento mensile a un canale oppure acquistando il singolo post.
  •  I contenuti più esclusivi si vendono privatamente in chat. 
  • Oltre all’abbonamento che pagano i fans è possibile guadagnare tramite le mance “tip”. Il creator inoltre può decidere di indire un’asta durante le dirette video live (durata 30 min).

Criticità:

  • L’App non è responsabile e non approva alcun contenuto pubblicato da qualsiasi utente di OnlyFan. Non si riserva l’obbligo di monitorare alcun contenuto e non ha nessun controllo diretto sullo stesso.
  • Non vi è censura.
  • Facili transazioni di denaro
  • Accettando i termini di servizio, si riconosce di essere consapevoli del fatto che alcuni dei contenuti su OnlyFans contengono materiale per adulti e si accetta di tenerne conto al momento di decidere dove accedere e visualizzare i contenuti.
  • L’app non è responsabile nei confronti degli utenti se subiscono perdite o danni a seguito dell’accesso o della visualizzazione di contenuti- materiale per adulti.

Rischi:

Cyberbullismo

Forma di pressione, aggressione, (…) trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online (...).

Sexting e derivati

L’invio di immagini e video con esplicito contenuto sessuale con diffusione su App di messaggistica e/o social network può generare eventi dannosi ed incontrollabili per il minore.

Esposizione a eventi pericolosi

Challenge, gaming o gruppi online possono istigare il minore ad azioni dannose su sé stesso sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Adescamento

Contatto da parte di un adulto nei confronti di un minore con secondi fini e con possibili gravi conseguenze sulla salute psicologica e fisica.

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Dipendenza

Disturbo da controllo degli impulsi in cui il soggetto ha umore ed emotività dipendenti dall’utilizzo di internet in tutte le sue modalità e che genera malessere nel soggetto cui viene tolto il device.

Pericoli generali per la salute psico-fisica

Possibili problematiche psicologiche e fisiche causate da un uso scorretto o eccessivo di internet.

Risvolti psico-educativi:

Sessualità online

Intimità in vendita

Cosa fare per tutelare:

  • Se desideri eliminare il tuo account OnlyFans, puoi farlo nella sezione “Account utente” del tuo account OnlyFans: Se sei un Fan, la cancellazione del tuo account avverrà entro un tempo ragionevole a seguito della tua richiesta. Se sei un Creatore, una volta avviato il processo di “eliminazione dell’account”, il tuo account rimarrà aperto fino all’ultimo giorno del periodo di abbonamento a pagamento dei tuoi fan, dopodiché riceverai il pagamento finale e il tuo account verrà eliminato. Se sei sia un fan che un creatore, il tuo account verrà eliminato in due fasi (fan prima e poi creatore).
  • Tutte le transazioni e le interazioni agevolate da OnlyFans sono contratti tra Fan e Creatori.
  • Ricorda che tutte le transazioni e le interazioni agevolate da OnlyFans sono contratti tra Fan e Creatori.

Wattpad (13+)

Cos'è:

  • Sito Web e un’App di narrativa in cui è possibile creare, leggere e imparare a scrivere storie. 
  • Consente di unirsi alle varie community, condividere le proprie storie e commentare le storie degli altri.

Rischi:

Esposizione a materiale pericoloso

Accessi del minore alla visione di video o foto con contenuti negativi, violenti, non adatti o incitazione a siti con tematiche pericolose.

Cosa fare per tutelare:

  • È raccomandabile disattivare la funzione “Includi contenuti maturi” e bloccare determinati tag per impedire che le storie che contengono temi per adulti vengano consigliate ai ragazzi.

Poparazzi (13+)

Cos'è:

  • Applicazione di condivisione di foto in cui il profilo di un utente è diviso tra le foto che scatta ad altri utenti e quelle che gli sono state scattate da altre persone, amici e non.
  • Il proprietario non può pubblicare le sue foto ma può solo decidere se rimuovere specifiche immagini che non vuole siano viste e nel contempo può” papparazzare “qualche altro utente.
  • Le foto non possono essere accompagnate da didascalie o commenti e non è previsto un conteggio dei follower.

Criticità:

  • La persona fotografata può avere un controllo pre-pubblicazione solo sulle foto che vengono postate da contatti che non sono nella sua cerchia di amici, mentre nel caso di foto fatte da amici si riceve una  una notifica nel momento in cui la foto è già stata pubblicata e solo in un secondo momento si può eventualmente procedere con la sua rimozione. 

Risvolti psico-educativi:

Responsabilità nelle relazioni non allenata

Empatia a rischio

Twitter (13+)

Cos'è:

  • Social network sempre più utilizzato dagli adolescenti, che consente agli utenti di creare e condividere brevi messaggi, chiamati “Tweet”. Ogni tweet è composto da un massimo di 280 caratteri e può contenere testo, foto e video. Il social include anche una funzione di messaggistica diretta.

Criticità:

  • Twitter non ha un sistema di filtraggio forzato quando si tratta di tweet e foto; quindi, è possibile che i ragazzi possano imbattersi in contenuti per adulti mentre scorrono i feed.

21 Buttons (13+)

Cos'è:

  • Social Network che mette a disposizione dei membri della sua comunità una piattaforma per condividere le fotografie di capi d’abbigliamento o accessori, le opinioni sugli stessi, e le decisioni in materia di acquisti. 
  • Alcuni dei servizi forniti sono soggetti al pagamento di un prezzo specifico.

Criticità:

  • Profilazione
  • Transazioni di denaro

Se hai trovato utile questo approfondimento, condividilo affinché possa fare del bene anche agli altri.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp